sabato 28 ottobre 2017

L'estate 2017 è stata per l'Italia la seconda più calda dal 1800



L'estate 2017 è stata per l'Italia la seconda più calda dal 1800, dopo quella del 2003, il mese di agosto ha registrato un eccezionale deficit di pioggia contribuendo a rendere l'estate la quarta più secca dal 1800. Il tema è stato affrontato nel corso della conferenza annuale della Società italiana per le scienze del clima (Sisc), svoltasi il 26 ottobre presso l'Area della ricerca del Cnr di Bologna. A tal proposito, è stata proposta 'Estate in Italia', una nota dell'Isac-Cnr.

domenica 22 ottobre 2017

Multipli e sottomultipli nel Sistema Internazionale



Aldo Domenico Ficara

Da notare il 10 alla meno 9 con il prefisso nano riferito alle tematiche delle nanoscienze, oggetto di approfondimento in questo blog 

sabato 14 ottobre 2017

Rai Uno affronta la questione della ‘fuga di cervelli’



Il contenitore culturale di Rai Uno affronta la questione della ‘fuga di cervelli’. Se da un lato i nostri ricercatori sono tra i più premiati in Europa, dall’altro incontrano difficoltà nel fare ricerca. Da qui la decisione di emigrare all’estero. In questa situazione paradossale emergono, però, casi particolari di scienziati che hanno deciso di rientrare. Si fa il punto sullo stato dell’arte della ricerca in Italia, per capirne limiti e prospettive, con i contributi offerti dal presidente del Cnr, Massimo Inguscio e da Loretta del Mercato, ricercatrice dell’Istituto di nanotecnologie del Cnr di Lecce. “Il fatto che i ricercatori vadano all’estero è il sale della ricerca”, spiega Inguscio, che sottolinea poi come il problema di tanti scienziati validi, come la del Mercato, siano ancora precari è frutto di una mancanza “di una politica del reclutamento”. Questi ricercatori “costituiscono un bagaglio che non può essere disperso”, conclude il presidente del Cnr. Nonostante la situazione di precariato sia un problema, di fatto, ancora irrisolto, Loretta del Mercato lancia un messaggio di buon auspicio, invitando i colleghi a continuare nella ricerca di fondi, “italiani ma anche europei, con la speranza che inizi a crederci di più anche il governo”. Dopo il suo rientro in Italia, tra gli aspetti positivi riscontrati e che sottolinea, ci sono “infrastrutture e interdisciplinarietà. Ingredienti fondamentali per fare ricerca di eccellenza”.


domenica 8 ottobre 2017

L‘asteroide 2012 TC4 il prossimo 12 ottobre “sfiorerà” la Terra



È grande come una casa e si avvicina rapidamente alla Terra. L‘asteroide 2012 TC4 il prossimo 12 ottobre “sfiorerà” il nostro pianeta alla distanza di sicurezza 44.000 chilometri. Il piccolo sasso spaziale, dal diametro compreso fra 15 e 30 metri, viaggia attualmente alla velocità di 30mila chilometri orari, e passerà a una distanza pari a un nono della distanza tra Terra e Luna. Se fortunatamente è troppo lontano per rappresentare un pericolo, è comunque abbastanza vicino per offrire agli astronomi un’ottima opportunità per testare il coordinamento internazionale di monitoraggio degli oggetti celesti che orbitano pericolosamente vicino alla Terra, i cosiddetti Neo (Near Earth Objects).


sabato 7 ottobre 2017

Spazio Galilei di Città della Scienza: Viaggio al Polo Nord



L’Artico è il protagonista della mostra Cnr ‘Artico – Viaggio al Polo Nord’ inaugurata nello Spazio Galilei di Città della Scienza. Un viaggio interattivo che guida il pubblico alla scoperta delle peculiarità del polo Nord e dei fenomeni osservati attraverso installazioni fisiche e multimediali, esperimenti interattivi, apparecchiature scientifiche, ricostruzioni in scala, documenti, oggetti e immagini suggestive. “E’ uno splendido esempio di come la scienza debba essere divulgata, di come le persone debbano essere informate sull’importanza della scienza”, afferma Massimo Inguscio, presidente del Cnr.

Nel dicembre 1987 il Cnr di Pisa iniziò a gestire l'anagrafe dei nomi a dominio .it



E’ iniziata a Pisa il 5 ottobre e durerà fino a domenica 8 l’Internet Festival (IF2017), l’iniziativa che fa il punto sulla digitalizzazione della società contemporanea attraverso il racconto della Rete e dei suoi protagonisti. Giunto alla settima edizione, l’Internet Festival sceglie come parola chiave #sentiment, cioè l'analisi del sentiment, ‘quello che la Rete dice di te’. L’Area della ricerca di Pisa del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr)  partecipa all'iniziativa con un evento straordinario per i 30 anni del dominio made in Italy '.it'. Prendono parte alla tre giorni, oltre a Iit-Cnr, Istituto di fisiologia clinica (Ifc-Cnr), Istituto di scienze e tecnologie dell’informazione (Isti-Cnr) e il Registro '.it'. L’appuntamento clou dell’8 ottobre (16-18) è '1987-2017: trent’anni di dominio '.it''. Infatti, nel dicembre 1987 il Cnr di Pisa ottenne dalla Internet Assigned Numbers Authority (Iana), l'incarico di gestire il Registro, l'anagrafe dei nomi a dominio .it. Da allora, più di tre milioni di imprese e persone fisiche hanno registrato il proprio nome a targa italiana. Tra i pionieri, brand come Enel, Ferrari, La Rinascente, Buffetti, Acqua di Parma, che hanno aperto il loro sito e cominciato la loro storia digitale nel segno del .it tra fine anni ‘80 e primi anni ‘90. 

giovedì 5 ottobre 2017

Mercoledì 11 ottobre 2017 al via "Jam session Nanotec… note di scienza su scala nanometrica"



Prenderà il via mercoledì 11 ottobre 2017, "Jam session Nanotec… note di scienza su scala nanometrica", la rassegna di incontri divulgativi che vedrà, ricercatori, scienziati ed esperti di fama internazionale, incontrare il grande pubblico e dialogare di scienza in modo intrigante, libero, informale.  Curiosità e passione, esperienze e conoscenza saranno gli strumenti che, come in una jam musicale, porteranno pubblico e protagonisti a 'concertare' insieme e dipanare 'note' di scienza su 'scale' nanometriche, luoghi dove la materia presenta le sue svariate e sorprendenti proprietà, dove il confine tra discipline scientifiche e tecniche si attenua e le metodologie più avanzate della fisica, biologia, medicina, chimica, matematica e ingegneria si combinano, si potenziano e si fondono diventando Nanotecnologia. Gli incontri, con inizio alle ore 20:30, si terranno nella Libreria Liberrima, nel centro storico della città di Lecce, per poi concludersi con la degustazione conviviale di un piatto Nanotec, all’Ombra del barocco, il noto ristorante-caffè di Liberrima. Non mancheranno le improvvisazioni musicali nel calendario del programma di incontri che, con cadenza mensile, si svolgerà fino a giugno 2018.

Il progetto, promosso dal CNR NANOTEC e realizzato in collaborazione con Liberrima, nasce dall’idea di Gabriella Zammillo(Istituto di Nanotecnologia del CNR di Lecce) e si inserisce tra le molteplici iniziative di divulgazione scientifica avviate e realizzate dal CNR NANOTEC, con l’intento di contribuire a creare un ambiente favorevole alla diffusione del sapere scientifico e “creare valore attraverso le conoscenze generate dalla ricerca”.